Maurizio Parodi e il suo appello contro i compiti agli studenti, domenica 25

Ore 16.30 – CHIVASSO

Biblioteca MoviMente – p.le 12 Maggio 1944, 8

Basta compiti! 

Maurizio Parodi

“Basta Compiti!” è l’appello di Maurizio Parodi rivolto a genitori, insegnanti, studenti, con cui si oppone a una delle più inveterate consuetudini scolastiche, indiscussa proprio perché immotivata, scontata. I compiti a casa sono problematici sia per gli studenti – e le loro famiglie – che li vivono come un obbligo fastidioso, ma anche per gli insegnanti che li devono preparare e assegnare.

Maurizio Parodi, dirigente scolastico e pedagogo, spiega perché si danno, come si fanno, quali effetti producono, quanto sono inefficaci e dannosi. Compito principale della scuola, infatti, non è “punire” gli studenti oberandoli di lavoro anche fuori dalle aule, bensì insegnare il giusto metodo di studio per imparare con profitto e far emergere la personalità di ciascuno di loro.

Il saggio ha contributi di Corrado Augias e dei docenti di tutta Italia, che si sono incontrati on line sul network Ning dando vita a un vivace e originale dibattito, La scuola che funziona, di cui vengono riportati gli spunti più illuminanti; dall’analisi delle teorie di Antoine de La Garanderie e Gianni Rodari sulle tecniche per favorire lo sviluppo cognitivo e metacognitivo degli studenti, perfezionando il loro metodo di studio; da una “chiacchierata” con lo scrittore (ma prima ancora maestro elementare) Maurizio Maggiani su compiti a casa, educazione e futuro della scuola.

Be the first to comment on "Maurizio Parodi e il suo appello contro i compiti agli studenti, domenica 25"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*